LE DONNE SPUTANO GRATIS
Sottotitolo:  racconti
Editore:  PROSPETTIVA EDITRICE
Codice Isbn:  
Categoria:  Antichita
Anno di pubblicazione:  2008
Pagine:  130
Prezzo copertina:  10.00

Condizioni di pagamento:   Postepay,
Trama:  Le donne sputano gratis è una notevolissima serie di racconti di Marco Carbone, un giovane autore napoletano, classe 1975, trapiantato a Gubbio. Storie “beat, godibili a tutte le ore” recita la quarta. E così è. Cinquantuno racconti in centotrenta pagine, tutti a tinte forti, alcune storie erotiche, altre grottesche o surreali, ma mai banali. Sempre mosse da una idea, un motore, messo a nudo dalla brevità dei testi. Carbone non ha bisogno di inondare la pagina per descrivere, e questo è decisamente un dono raro. Alcuni racconti sono davvero brevissimi, neanche mezza pagina. Schioppettate in faccia al lettore. Sempre “di genere”, mai mainstream. Il tutto si svolge nel giro di poche righe: una macchina in panne, la notizia di un serial killer alla radio, e un volto fuori dal finestrino. Basta quasi un nulla per creare immaginario. E come questo tante altre pillole di narrativa. Nei brevissimi c’è spesso un movimento a tre. Uno stato iniziale, un cambiamento, un finale aperto. Degli haiku letterari sempre ben equilibrati, completi ma estremamente sintetici. Leggermente diversi i racconti “porno”, così definiti nei titoli, più lunghi. Storie assurde ma non per questo meno divertenti. Carbone compie un gioco interessante, architetta delle situazioni apparentemente normali, per poi spararle ai confini del paradosso. Come in Le usanze – seconda storia porno dedicata a Gianni Boncompagni. Un tranquillo ricercatore universitario ospite di una guesthouse, e le due bellissime figlie della gerente che, nottetempo, pregano l’uomo di deflorarle “per il loro bene” (leggete, leggete…). Ovviamente finalone shock. Oppure Vai a farti fottere su una donna che pare non aver altro interesse se non quello di scoparsi il marito; dedicato a Charles Bukowski, il cui nome non poteva assolutamente mancare. Il gioco delle dediche continua con uno stupro dedicato a Hitler, ed altri irriverenti richiami. Un’ottima prova di narrazione per un libretto da leggere con gusto, brevi storie da pausa caffè. Una curiosità: Le donne sputano gratis viene da un cartello, appeso fuori da un locale, visto da una puntata dei Simpson’s (le donne possono usare gratis le sputacchiere).
Inserito il:  20/11/2008 modificato il:  00/00/0000
Visitato:  1495 volte